In Fiera

Alimentazione e gestione

Tra tutti gli step per la preparazione dgli animali ad uno show, questa è una delle fasi più importanti.
Prima che arrivino gli animali nell’ area fieristica l’ ideale è fare la lettiera, al fine d’ evitare ulteriori stress che si sommerebbero a quelli del trasporto. Appena scaricati, vanno legati in posta, e subito alimentati con del fieno lungo ed è altrettanto fondamentale che riescano a bere.

Assicurarsi , che durante il viaggio non si siano verificati particolari problemi come per esempio traumi o ferite che possano compromettere il benessere dei nostri animali. Nel caso si fossero verificati dei traumi bisogna subito intervenire con ghiaccio spay, cicatrizzanti, arnica o cure specifiche per il problema verificatosi. Dopo queste prime operazioni, sistemato lo stand, organizzato il lavoro del personale si passa al lavaggio degli animali.

Il lavaggio deve essere effettuato tutti i giorni per avere sempre gli animali molto puliti, per togliere la polvere che si accumula sul pelo, e se siamo in un ambiente chiuso per rinfrescarli e invogliarli a mangiare. Le operazioni di rifinitura per la toelettatura devono essere fatte senza trascurare i tempi di mungitura e di distribuzione del concentrato, e nel limite del possibile non devono durare per molte ore di seguito. 


L’ alimentazione durante i giorni dello show deve essere di base la stessa somministrata in azienda, incentivando però le vacche e le manze a mangiare gradatamente sempre di più per avere le” pance” Sempre piene e turgide. Gli animali vanno invogliati ad ingerire più fieno possibile continuando a cambiarlo sia per il tipo( lungo , corto ecc..) che per rinnovaglielo. Infine ricordo che le mammelle si riempiono solo se gli animali mangiano.

Preparazione della mammella

Per quanto riguarda le vacche in lattazione un punto decisivo è la preparazione della mammella che deve esprimersi al massimo durante la sfilata, per fare ciò bisogna osservare l’animale più volte e soprattutto quando nella mammella ha 12 ore di latte, in modo da poter calcolare i tempi di mungitura, in alcuni casi occorre differenziare le mungiture dei quarti al fine di nascondere eventuali difetti della mammella (quarti scarsi, attacchi anteriori deboli, piano inclinato ecc. ecc.).


Nel caso in cui le ore di latte in mammella siano molte, potrebbe essere necessaria la chiusura dei capezzoli.

 


 

 

 


 

 

 

 


 

 

 

 


 

Rifinitura in Fiera

Anche in questo caso e fondamentale la scelta del luogo il più vicino possibile agli animali da preparare.Iniziare questa fase almeno un’ora prima dell’orario di entrata nel ring.

Fonare molto accuratamente sia a destra che a sinistra e posizionare il peli il più perpendicolare possibile all’animale

Dare una prima rifinitura con la tosatrice 3

Eliminare il pelo tagliato sul tronco con il phon

Rifonare di nuovo, e spruzzare il Clear Magic sulla linea dorsale, e asciugarlo molto bene con il phon

Rifinire con la tosatrice 3 o con la piccola da rifiniture (per quest’operazione alcune volte e necessario osservare l’animale in movimento)

Una volta ultimato il taglio delle punte della linea dorsale, spruzzare nuovamente il Clear Magic insistendo

un po’ di più all’altezza dei lombi, asciugarlo bene e sulle parti nere spruzzare il Black Magic

Spazzolare molto accuratamente il tronco con la spazzola a pelo lungo e con il purple-oil lucidare il tronco e mettere bene in evidenza il costato

Infine con una spazzola simile a quella usata per la linea dorsale pettinare la coda gonfiandola e fissandola con il Clear Magic

Riportare l’animale in posta lasciandolo bere e mangiare facendo attenzione che non si rovini la linea dorsale.

DairyWeb.it - Viale San Biagi,1/B - 26845 - Codogno (LO) - P.I. 03151780966